Riassunto delle puntate precedenti

In questa breve ma significativa lista vi parlerò delle cose che mi hanno colpito negli ultimi mesi / secoli che non ho interagito in maniera significativa col blog (che è una persona e si offende se la trascuro).

1) Halt and Catch Fire (serie TV)
Ho un insana passione per l’informatica degli anni ’80. Sarà perchè sono cresciuto con un home computer francese rimarchiato dalla benemerita fabbrica italiana, oppure per merito / colpa de “Il mio computer” (libri che straconsiglio agli appassionati) l’argomento suscita di tanto in tanto il mio interesse (spulciare sul newsgroup di retrocomputing è cosa buona e giusta). La serie racconta, in maniera romanzata ma credibile, le vicende di un’azienda in procinto di entrare nel nascente mercato degli IBM compatibili (quelli che sarebbero diventati i pc che usiamo ogni giorno). Serie con alti e bassi ma in definitiva da vedere se l’argomento vi sconfinfera.
2) Hunter X Hunter (anime, remake del 2011)
Soddisfa tutte le aspettative e ci regala un finale tra i più belli che abbia mai visto (e la cosa ci fa dimenticare che il manga è tutt’ora in corso :(). L’esempio lampante di come uno shonen dovrebbe essere: approfondimento psicologico, personaggi carismatici, colpi di scena e tante emozioni (e anche un bel po’ di mazzate!). 148 episodi potrebbero sembrarvi tanti, ma vi assicuro che ne vale ampiamente la pena.
3) League of Legends (videogioco, droga virtuale)
Ho aspettato un bel po’ per parlarvene ma, vista la concomitanza coi mondiali, ne approfitto :D. Il gioco appartiene al genere definito come MOBA (multiplayer online battle arena) ed è una specie di gioco di strategia dove due squadre composte da 5 eroi (controllati dai rispettivi giocatori) si affrontano per distruggere il nexus avversario. Di primo acchitto è straniante ma col tempo ci si abitua e si apprezza la profondità strategica ed il gioco di squadra. Da provare se vi piacciono i giochi online.
4) Varie ed eventuali (cose che sto seguendo)
Sailor Moon Crystal: remake fedele al manga della serie che ha inventato il genere delle “maghette combattenti”. In onda ogni due settimane, serie senza pretese da vedere per nostalgia / affetto / importanza storica (lol).
Sword Art Online II: nuova serie, nuovo MMO. Ambientazione differente, decisamente più tetra. Al momento mi sta piacendo nonostante presenti evidenti difetti. Se non vi è piaciuta la prima vi sconsiglio vivamente di guardare la seconda.
Steins Gate: viste le prime tre puntate. Al momento mi sta piacendo ma non so ancora dove andrà a parare. E’ in onda su Rai4 ogni giovedi in seconda serata (spero che non sia l’ultima…).

Annunci

Informazioni su Fabio

Studente universitario (pessimo), scrittore a tempo perso, fine estimatore di libri e musica (ma anche no), nippomane.
Questa voce è stata pubblicata in Radio Atashi consiglia e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...