Anime Thursday 2012/2013 (sarebbe ora di chiamarla anime night)

“Il titolo è una citazione/omaggio allo storico contenitore di Mtv degli anni passati”

Per non affollare il blog di considerazioni su anime trasmessi da rai4 (questa è l’ultima per quest’anno, a meno di eventi eccezionali 😀 ) ho preferito riunire in un unico post entrambi gli anime protagonisti dell’ultima stagione.

Mawaru Penguindrum (leggasi mawaru pingdrum)

Anime fresco, moderno, controverso… dopo qualche puntata ti prende e non lo molli più. E’ una specie di droga, fatta di colpi di scena misti ad una serie di eventi incomprensibili, personaggi psicopatici con le loro buone ragioni e tre pinguini che non si sa perché stanno sempre in mezzo ai piedi (credo servano per sdrammatizzare/tirare fuori momenti comici al momento opportuno).
Penguindrum è un bel viaggio, finché dura. Il finale ha ridimensionato in parte il giudizio entusiastico che avevo sull’opera, da cui effettivamente mi aspettavo qualcosa in più (ma ci sta tutto). Sconsigliato a chi detesta gli anime dalla trama incasinata/incomprensibile.

Planetes

Se Penguindrum rappresenta la modernità, Planetes ha tutte le caratteristiche del classico. E’ un anime con una trama perfetta, uno slice of life della vita di un gruppo di astronauti del futuro senza tutte le minchiate fantascientifiche che hanno caratterizzato il genere fino ad oggi. C’è realismo a pacchi, personaggi spettacolari ed una sottotrama politico/esistenziale di spessore.
L’unico appunto che mi sento di muovere è che la serie soffre un po’ della sindrome Vallelata (la vita va assaporata… lentamente) anche se diversi episodi contribuiscono ad aumentare il ritmo.
Gli episodi finali (quattro o cinque) alzano notevolmente la media… per non parlare del finale, davvero spettacolare.
Anche se odiate l’ambientazione, fatevi un favore: vedetelo!

Annunci

Informazioni su Fabio

Studente universitario (pessimo), scrittore a tempo perso, fine estimatore di libri e musica (ma anche no), nippomane.
Questa voce è stata pubblicata in Radio Atashi consiglia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...