One ~Kagayaku Kisetsu e~

Questo articolo parla di una visual novel. Per maggiori informazioni potete leggere i miei articoli precedenti a riguardo qui e qui.

Come da programma (ma in anticipo di qualche giorno) ho completato il gioco in questione. Che dire? Beh, iniziamo a dare un’occhiata…

“E’ la prima opera di quello che sarebbe stato lo studio Key

In un certo senso è un po’ come trovarci di fronte al precursore di Kanon e di tutta quella serie di giochi catalogati come Nakige che tanto successo porteranno alla software house giapponese. E’ evidente che grafica e cura nella struttura del gioco non sono ancora ai massimi livelli, ma nel complesso il gioco è godibile (anche se necessita di un walkthrough).

“Che ci dici della trama?”

La trama è ben pensata e a suo modo originale. Non posso anticipare granché ma ho apprezzato molto gli spunti qua e là presenti e quasi tutti i finali. E’ uno dei pochi giochi in cui il bad end è meno drammatico del good end 🙂

“E le eroine?”

Le eroine rispondono in pieno ai canoni del genere. C’é l’amica d’infanzia, la tsundere, la ragazza che parla a monosillabi… tutto abbastanza scontato anche se devo ammettere che sono riuscito ad affezionarmi a quasi tutte le protagoniste. Com’è naturale alcune mi sono piaciute più di altre… ma la ragazzina non l’ho proprio sopportata. Il loli non fa decisamente per me.

“Cose che non ti sono piaciute?”

Diverse. Innanzitutto il fatto che il gioco non sia per nulla intuitivo e per completarlo senza un walkthrough si sia costretti ad andare a tentativi o ad effettuare scelte davvero discutibili (ma perché trattare Nagamori in quel modo? Per quale perverso motivo? Io sinceramente non l’ho capito :(). A mio parere le scene erotiche sono un po’ forzate ed in più di un caso discutibili.

“In conclusione?”

Se siete appassionati del genere è un buon gioco, con qualche difetto (spesso tocca leggere diverse volte le stesse parti perché non le segna come già lette) e qualche pecca che vi ho evidenziato. Può essere interessante per chi volesse approfondire la storia dei Nakige (anche se Kanon è decisamente migliore).
Per gli altri consiglio di rivolgere la loro attenzione ad altri titoli, meglio sviluppati di questo.

Annunci

Informazioni su Fabio

Studente universitario (pessimo), scrittore a tempo perso, fine estimatore di libri e musica (ma anche no), nippomane.
Questa voce è stata pubblicata in La voce di Radio Atashi e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...