I’m only happy when it rains

Dopo settimane di attesa giunge il cambiamento. E’ un cambiamento solo atmosferico, ma fa ben sperare per il futuro.
Prendo le carte, taglio con la consueta maestria. La ruota mi mostra le conseguenze delle mie azioni. Non c’è molto da capire.
Mi sorprendo ancora di quanto poco basti per cambiare il mio umore: un disco che non sentivo da tempo, uno sguardo interessato, la pioggia.
Sono felice solo quando piove, diceva una ragazza che non avresti mai avuto il coraggio di presentare ai tuoi genitori. Eppure l’amavi fin dal primo momento in cui l’avevi vista. Non c’è molto da capire.
Domani devo tornare nel luogo odiato, nel luogo che popola i miei incubi. Non ho paura, per ora. Sono solo molto stanco. Stanco di vedere un film che ha preso una brutta piega, stanco di ascoltare quello schifo che la radio si ostina a chiamare “musica”.
E’ inutile continuare a pensarci. Non c’è molto da capire.

P.S.: procuratevi il primo disco dei garbage, merita davvero 🙂

Annunci

Informazioni su Fabio

Studente universitario (pessimo), scrittore a tempo perso, fine estimatore di libri e musica (ma anche no), nippomane.
Questa voce è stata pubblicata in La voce di Radio Atashi e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...