Lunedì sera in compagnia delle vostre voci

Rispolvero un’antica tradizione: ascolto la radio mentre scrivo qualcosa al computer. Qualche anno fa lo facevo perché non avevo internet e non c’erano alternative. Ora invece mi trovo qui perché fa troppo caldo per ascoltare la radio a letto… quanto sono diventato pigro in questi anni!
Andare all’Università dopo aver ascoltato la conversazione settimanale in differita alle due di notte non ha prezzo… per tutto il resto c’è la dipendenza da internet 🙂
Per il 99,999% di voi tutto questo non ha alcun significato, lo capisco. Per me ne ha eccome: è parte della mia esistenza, quella parte che mi vedeva sognante e ottimista… tempi lontani 😦
Domani sera passerò la nottata in bianco, pensando a tutti i miei fallimenti… roba degna dell’Inter pre-Calciopoli.
Il mondo è cambiato. Io sono cambiato. Ma, purtroppo, sono ancora qui.

“E i CCCP non ci sono più da un bel po’…”

Annunci

Informazioni su Fabio

Studente universitario (pessimo), scrittore a tempo perso, fine estimatore di libri e musica (ma anche no), nippomane.
Questa voce è stata pubblicata in La voce di Radio Atashi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...